Leggere questo articolo in:

Sicurezza quando si opera con i liquami...!!!

Il mio 1°caso correlato con la salute umana si trattava di un padre e 2 figli (21 e 18 anni) che stavano svuotando un vascone di liquami...

Lunedì 11 Settembre 2017 (2 anni 11 giorni fa)
2 mi piace

Sono nato in un allevamento di suini nell'Iowa e mi sono laureato in Medicina ed Ambiente ed anche in Veterinaria. Dopo aver lavorato in una clinica per suini, sono stato attratto dal lavoro accademico e oramai sono 40 anni che faccio il professore...

Il mio primo caso correlato con la salute umana, si trattava di un padre e 2 figli (21 e 18 anni) che stavano svuotando un vascone di liquame. Il papà guardava perchè la pompa si era fermata di funzionare e mentre rilasciava la pompa è cascato in vasca. I due figli sono saltati dentro per recuperarlo, però persero coscienza. La madre e moglie li ha trovati tutti in fondo alla vasca. L'equipe dell'ambulanza ha recuperato i corpi e ha usato una maschera di respirazione autonoma...

La madre e la figlia erano desolate, il loro nucelo familiare è scomparso in pochissimi minuti. Piangeva: "Come può succedere questo? Per favore vorrei sapere cosa succede per avvisare altre famiglie”. L'equipe ha misurato i gas a livello del liquame e ha trovato basse concentrazioni - non letali - di gas solfidrico (H2S), ammoniaca (NH3) e metano (CH4). Quando la pompa già riparata fu accesa, i livelli di H2S sono saliti in pochi secondi a 1000 ppm, 4 volte la concentrazione letale. Invece, la concentrazione degli altri gas, aumentarono solo leggermente...

Questo fu il primo accidente di questo tipo ad essere indagato e pubblicato. Era il 1974. Questo caso mi portò ad analizzare come si producevano questi gas, in modo di poter fare prevenzione. Durante i seguenti 20 anni, abbiamo studiato oltre 20 incidenti di questo tipo, nei quali morirono allevatori, operai e anche molti suini. Molti professionisti, tra i quale mi includo, hanno fatto ricerca, pubblicato articoli e organizzato seminari ad allevatori in tutto il mondo. Nonostante la prevalenza di questi incidenti siano diminuiti con il tempo, tuttavia, il rischio non è scomparso ed i gas del liquame continuano a far morire ed ammalare. Per la prevenzione dobbiamo conoscere come vengono prodotte queste intossicazioni ed applicare protocolli su basi scientifiche.

Questo è quanto sappiamo rispetto alle cause:

  1. Questi incidenti possono essere evitati.
  2. H2S è, evidentemente, la causa primaria di morti o di malattia acuta.
  3. Il liquame liquido (suino o bovino) stoccato in un ambiente anaerobico (senza ossigeno) contiene zolfo, che certi batteri utilizzano come sostituto dell'ossigeno, producendo H2S.
  4. H2S ad elevate concentrazioni (≥ 250 ppm) è un potente irritante. E' tossico per i tessuti vivi perchè blocca le reazioni chimiche che portano energia alle cellule dei tessuti. Il cervello è molto sensibile a questi effetti.
  5. Le concentrazioni elevate di H2S sono più frequenti quando il liquame viene mosso in uno spazio chiuso e profondo (fossato, vasca, sotto grigliato in allevamento...).
  6. Le persone esposte ad alte concenetrazioni di H2S possono svenire e non respirare in questione di secondi. Inoltre, i polmoni si riempiono di liquido per la natura irritante del gas, l'H2S può bloccae i globuli rossi, ostacolando il trasporto dell'ossigeno.

  7. Quanto più si muove il liquame, più velocemente sale il gas. La ventilazione normale di un allevamento da ingrasso (incluso con una ventilazione della fossa), non è progettata per mantenere un ambiente sicuro durante l'agitazione o il pompaggio del liquame.
  8. Altri gas possono essere presenti (CH4 e NH3), ma non causano incidenti tossici improvvisamente. Tuttavia, il CH4 è infiammabile ed esplosivo se si trova ad elevate concentrazioni. Il recente aumento di casi di "schiuma" nelle fosse di liquami aumenta questo rischio...

    Foto 2: Formazione di schiuma sotto il grigliato.
    Foto 2: Formazione di schiuma sotto il grigliato.
  9. Non tutte le fosse sono uguali; alcune sono più pericolose di altre. Ma non è possibile prevedere quale veramente siano le più pericolose scientificamente. Però, le concentrazioni elevate di gas sulfidrico sono state associate a quantità elevate di solfati nell'acqua, nell'uso rilevante di grani secchi di distiller solubili (DDGS), acidità del liquame (pH basso), uso di prodotti a base di gesso nelle lettiere (sopratutto nelle vacche) ed altri fattori sconosciuti...

E questo è quello che sappiamo di come prevenire:

  1. Mai stare in un recinto chiuso quando si agita/muove il liquame.
  2. Assicurarsi che la ventilazione sia impostata al massimo.
  3. Chiudere qualsiasi tipo di fonte infiammabile (riscaldamento, ecc...).
  4. Assicurarsi che non ci siano persone nella direzione del vento quando si pompa verso le vasche esterne.

    Foto 3: Trovati due bambini di 2 e 4 anni incoscienti vicino alla vasca di liquame mentre la pompa andava.
    Foto 3: Trovati due bambini di 2 e 4 anni incoscienti vicino alla vasca di liquame mentre la pompa andava.
  5. Agitare leggermente mentre si osservano i suini dall'esterno. Fermare l'agitazione se i suini diventano nervosi o anche se svengono.

    Foto 4: Attenzione quando si muove il liquame. In questo caso gli operatori sono sopravvissuti, i suini no.
    Foto 4: Attenzione quando si muove il liquame. In questo caso gli operatori sono sopravvissuti, i suini no.
  6. Acquistare un misuratore di H2S e valutare la concentrazione prima e dopo il pompaggio (si deve posizionare all'esterno del capannone, usando una sonda con estensione).
  7. Prima di pompare, verificare il pH ponendo una striscia di carta misuratrice su un palo immerso nel liquame per almeno 3 palmi. Se fosse acido (pH ≤4) esiste più rischio che si liberino alte concentrazioni di H2S con l'agitazione. Il pH della fossa può elevarsi utilizzando calce spenta.
  8. Mai entrare in una vasca o fosso senza un dispositivo di protezione adeguato ed un sistema di imbragatura che permetta il recupero in caso di necessità. Una persona deve rimanere sempre all'esterno.
  9. Assicurarsi che il grigliato che copre la fossa sia ben collocato e sicuro affinchè non si possa cadere dentro.
  10. Deve essere presente un protocollo che consideri queste informazioni e assicurarsi che tutto il personale lo conosca e lo metta in pratica.
  11. Per ulteriori informazioni:

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags