MSD: ​​​​​​​il nuovo Vaccinatore IDAL®3G

E’ stato dotato di un display con una nuova grafica, che permette una maggiore visibilità.

Lunedì 30 Aprile 2018 (7 mesi 12 giorni fa)
mi piace

msd1

Vaccinatore IDAL®3G

A Madison, New Jersey (Stati Uniti), l’11 aprile scorso, attraverso una web conference, MSD Animal Health ha annunciato la nascita di IDAL®3G, la nuova versione del noto vaccinatore senza ago. Nel corso della conferenza, diversi relatori hanno spiegato come funziona IDAL, quali sono i benefici dell’utilizzo di una vaccinazione senza ago e quali sono le caratteristiche di IDAL®3G che lo differenziano dalle precedenti versioni.

IDAL®3G è totalmente rinnovato e molto diverso anche esteticamente dai modelli precedenti. Il dispositivo IDAL è prodotto in collaborazione con la Henke-Sass Wolf, una ditta tedesca di Tuttlingen. HSW ha apportato dei miglioramenti sostanziali che diversificano il modello 3G dalle precedenti generazioni di IDAL. E’ stata aumentata l’affidabilità delle batterie e inserito un rilevatore precoce che avvisa nel caso in cui la batteria stia per scaricarsi, è stato aumentato il numero di somministrazioni prima della manutenzione e, di conseguenza, è stato allungato l’intervallo di tempo tra le revisioni. E’ stato inoltre dotato di un display con una nuova grafica, che permette una maggiore visibilità, sia con scarsa illuminazione sia all’aperto e che mostra le informazioni salienti. Altri aspetti innovativi sono la connettività a smartphone e tablet, tramite il sistema bluetooth, e i sensori di posizione che prevengono l’aspirazione di aria, assicurando ogni volta l’erogazione della dose corretta ed evitando lo spreco di dosi vaccinali.

msd 1
msd 1

IDAL®3G offre praticità di utilizzo e risparmio di tempo, maggiore biosicurezza e aumento del benessere animale, affiancati ad una elevata efficacia.

msd3
msd3
L’aumento di biosicurezza derivante dal mancato (ri)utilizzo degli aghi, la diminuzione dello stress vaccinale e l’elevata efficacia delle vaccinazioni eseguite per via intradermica, sono tutti fattori che migliorano le condizioni sanitarie dell’allevamento. Un altro aspetto da non sottovalutare è la sicurezza per il personale di allevamento; con IDAL, grazie al suo doppio meccanismo di sicurezza, si riduce il rischio di autoiniezioni, e l’assenza di ago evita che per inl’operatore possa inavvertitamente ferirsi.

msd2

Per info più dettagliate clicca qui.IDAL MSD.pdf

MSD - aprile 2018

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags