Leggere questo articolo in:

Germania: aumento della produzione biologica animale

La produzione biologica di carne suina ha raggiunto le 23.000 ton. (+1,7%).

Lunedì 3 Dicembre 2012 (4 anni 8 mesi 20 giorni fa)

Secondo una recente analisi realizzata dalla Società tedesca di Informazioni del Mercato Agrario (AMI) per conto dell'Agenzia Tedesca dell'Agricoltura e Alimentazione (BLE) sulla struttura del settore biologico tedesco, nel 2011 è aumentato ulteriormente il numero di aziende agrarie biologiche portandosi a 22.506, un 2,6% superiore all'anno precedente.

Nel 2011 e rispetto all'anno precedente si è registrato un aumento del 2,5% della produzione biologica di carne bovina, raggiungendo le 40.500 ton., così come nella carne suina che ha raggiunto le 23.000 ton. (+1,7%). Secondo l'AMI, la produzione di latte biologico è salito a 657.000 ton. (+10,4%). L'AMI segnala, nello stesso tempo, che dovuto ad una crescente domanda di uova biologiche il settore si è espanso, raggiungendo nel 2011 circa 2,9 milioni di galline (+25%) con il conseguente aumento del 7% della produzione di uova ecologiche che sono salite a 783 milioni di pezzi.

Giovedì 22 novembre 2012/ Boletín Noticias del Exterior/ MAGRAMA/ Spagna. http://www.magrama.gob.es/

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

18-Ago-201711-Ago-201704-Ago-201728-Lug-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui