Leggere questo articolo in:

Giappone: Okinawa conferma il primo focolaio di PSC, peste suina classica, dopo 33 anni

Circa 1.800 suini sensibili saranno eliminati dopo il rilevamento della PSC in 2 allevamenti a Okinawa, il 1° caso in quella prefettura in 33 anni...

Mercoledì 15 Gennaio 2020 (5 giorni fa)
mi piace

La prefettura di Okinawa in Giappone ha riferito mercoledì scorso la presenza della peste suina classica (PSC) dopo 33 anni senza la presenza della malattia.

La malattia è stata rilevata in due allevamenti di suini nella città di Uruma con circa 1.800 animali sensibili.

La prefettura ha richiesto il sostegno della Forza di autodifesa della terra giapponese (apan Ground Self-Defense Force) per eliminare i suini infetti.

Taku Eto, ministro giapponese dell'agricoltura, delle foreste e della pesca, ha affermato che gli allevamenti di suini infetti hanno specie locali di suini di Okinawa, che possono essere un duro colpo per la prefettura e che il ministero farà tutto il possibile per contenere l'epidemia.

Questo è il primo focolaio di PSC ad Okinawa dall'ottobre 1986. Okinawa è l'ottava prefettura in Giappone a segnalare la presenza di PSC da quando la malattia è apparsa nel paese dopo 26 anni...

Mercoledì 8 gennaio 2020 /Xinhua/ Cina.
http://www.xinhuanet.com/english

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?Se hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?Se hai dimenticato la tua password te la inviamo qui