Leggere questo articolo in:

La Cina conferma l'esistenza di punti deboli nel controllo della PSA, imposizione di nuove Linee Guida nazionali

Il Comitato centrale del Partito e il Consiglio di Stato della Cina hanno confermato che, nonostante le misure di prevenzione e controllo della PSA sin dalla sua comparsa nell'agosto 2018, sussistono ancora molte debolezze nella supervisione della filiera industriale suina ed è necessario rafforzare i sistemi di prevenzione e controllo...

Mercoledì 24 Luglio 2019 (3 mesi 29 giorni fa)
mi piace

Con il consenso del Consiglio di Stato viene proposto, tra gli altri aspetti:

Prevenzione negli allevamenti di suini

  • Migliorare la biosicurezza rivedendo rigorosamente le condizioni di prevenzione e controllo negli allevamenti di suini, in particolare scrofaie ed allevamenti da ingrasso suini su larga scala.
  • Si propone di ridurre gradualmente la percentuale di allevamenti di suini allo stato brado, ad uso familiare.
  • Attuare efficacemente misure come la pulizia, la disinfezione e il controllo rigoroso dei veicoli e del personale che entra e lascia le aziende agricole.
  • Incoraggiare le aziende agricole a eseguire test PSA, rilevamento precoce ed eliminazione dei pericoli nascosti.
  • Reprimere in modo severo gli atti illegali di acquisizione, traffico, vendita ed eliminazione di suini malati e morti e di imporre le pene secondo la legge vigente.
  • Rafforzare la vigilanza sul trattamento sicuro dei suini malati e morti.

Gestione dei rifiuti alimentari

  • Attuare la responsabilità per la gestione dei rifiuti di cucina. Tutte le località devono definire con chiarezza il dipartimento responsabile della gestione della gestione dei rifiuti alimentari il prima possibile, definire la responsabilità nella gestione dell'intera filiera dei rifiuti di cucina e stabilire e migliorare il meccanismo di supervisione dell'intera filiera.
  • Aumentare la propaganda per vietare l'uso diretto dei rifiuti di cucina per alimentare i suini.

Regolare la gestione della quarantena

  • Le agenzie di sorveglianza della salute degli animali devono applicare rigorosamente le procedure di quarantena.
  • Rafforzare la formazione, la supervisione e la gestione del personale di emissione di certificati e di quarantena e migliorare la loro capacità di svolgere le loro funzioni in conformità con la legge.

Miglioramento della gestione del trasporto degli animali vivi e prodotti derivati

  • Stabilire un sistema di canali di trasporto designato per suini.
  • Enfatizzare l'uso di veicoli di trasporto specializzati e standardizzati per l'uso nei suini.
  • Stabilire stazioni di monitoraggio e ispezione temporanee per la salute degli animali.
  • Ispezione rigorosa del trasporto di suini e prodotti a base di carni suine, incentrata sull'ispezione dei certificati di quarantena, sulla registrazione dei veicoli di trasporto, sullo stato sanitario dei suini, ecc...

Supervisione nei macelli

  • Implementare il sistema di autoispezione nel macello.
  • Attuare il sistema veterinario ufficiale: tutte le sedi devono essere dotate di veterinari ufficiali presso impianti di macellazione grandi, piccoli e medi.
  • Gli impianti di macellazione per suini dovrebbero standardizzare i punti chiave, come l'ammissione dei suini, l'ispezione della qualità della carne, la consegna dei prodotti a base di carni suine e il trattamento sicuro dei suini morti e rafforzare l'attuazione delle varie misure di prevenzione e controllo e aumentare la revisione e la pulizia delle strutture. Altrimenti, se non saranno rispettate le norme per la prevenzione delle epidemie animali o la diffusione della peste suina africana, il certificato di macellazione sarà revocato conformemente alla legge.
  • Supervisione delle aziende di lavorazione dei prodotti a base di carni suine e degli operatori di prodotti a base di carne per rispettare rigorosamente l'ispezione dei prodotti.

Ridurre la propagazione tra regioni

  • Accelerare l'attuazione della prevenzione e del controllo delle zone per ridurre il rischio di trasmissione transregionale. Tutte le località dovrebbero promuovere la prevenzione e il controllo congiunto, coordinare e controllare la regolamentazione dei trasporti e della fornitura al mercato, pianificare scientificamente la distribuzione industriale della macellazione e della lavorazione dei suini e procedere alla macellazione dei suini nelle principali zone di produzione non appena possibile. Quando le condizioni lo consentono, si passa dal trasporto di animali vivi al trasporto di carne.
  • Formulare criteri di valutazione per la costruzione di aree indenni da peste suina africana e comunità indenni dalla malattia. Promuovere aree con migliori barriere naturali e aziende integrate di allevamento e macellazione di suini con livelli più elevati di biosicurezza per creare aree indenni dalla PSA e da altre malattie.

Controllo dell'importazione di animali vivi e prodotti derivanti dai suini

  • I prodotti derivanti dai suini importati devono essere accompagnati da un'ispezione legale e da un certificato di quarantena.
  • Evitare l'ingresso attraverso l'importazione di animali o prodotti infetti. I prodotti animali e animali importati devono ottenere il certificato di ispezione e di quarantena dal dipartimento doganale.
  • Intensificare l'ispezione e la quarantena dei mezzi di trasporto internazionali, della posta internazionale e dei passeggeri, standardizzare l'eliminazione delle voci di rischio e migliorare il meccanismo di monitoraggio e segnalazione dell'epidemia.
  • Rigorosa ricerca e intercettazione al confine, rafforzamento della cooperazione internazionale contro il contrabbando di prodotti a base di carni suine e suini vivi.
  • Rafforzare ulteriormente le misure di supervisione dei canali per Hong Kong e Macao.

Cinghiali

  • Rafforzare il monitoraggio e l'ispezione dei cinghiali per ottenere una copertura completa delle aree chiave e prevenire la diffusione tra i cinghiali.

Aumentare la produzione suinicola

  • Aumentare lo sviluppo della produzione suina nelle aree colpite fornendo assistenza finanziaria.
  • Accelerare la trasformazione e la modernizzazione del settore suinicolo.
  • Stabilire un sistema di produzione standardizzato e sostenere l'uso di risorse come il liquame migliorando la politica agricola del territorio.
  • Adeguare e ottimizzare i progetti del settore suinicolo e aumentare gradualmente il tasso di autosufficienza.

Lunedì 15 luglio 2019/ MoA/ Cina.
http://www.moa.gov.cn

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

22-Nov-201915-Nov-201908-Nov-201901-Nov-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui