Leggere questo articolo in:

L'UE vuole facilitare il commercio dei fertilizzanti organici

Il Parlamento europeo ha approvato nuove regole per facilitare l'accesso al mercato unico dell'UE per i fertilizzanti organici (organic fertilisers)...

Mercoledì 28 Novembre 2018 (15 giorni fa)
mi piace

Le normative vigenti nell'UE sui fertilizzanti coprono principalmente i fertilizzanti convenzionali, tipicamente estratti dalle miniere o prodotti chimicamente, con elevato consumo di energia e produzione di CO2. D'altro canto, norme nazionali divergenti rendono difficile vendere e utilizzare fertilizzanti organici nell'intero mercato unico dell'UE, motivo per cui la nuova legislazione, concordata provvisoriamente martedì al Parlamento europeo:

  • promuove un maggiore uso di materiali riciclati per la produzione di fertilizzanti, che aiuta a sviluppare l'economia circolare e riduce la dipendenza dai nutrienti importati.
  • facilita l'accesso al mercato di fertilizzanti organici innovativi, che offrirebbe agli agricoltori e ai consumatori una scelta più ampia e promuovere l'innovazione verde,
  • stabilisce criteri di qualità, sicurezza e ambientali in tutta l'UE per i fertilizzanti "UE" (ossia quelli che possono essere commercializzati in tutto il mercato unico dell'UE).


Prossimi passi

L'accordo provvisorio deve ancora essere confermato dagli ambasciatori degli Stati membri dell'UE (Coreper) e dalla Commissione del mercato interno del Parlamento. Il progetto di regolamento sarà quindi votato da tutto il Parlamento in una prossima sessione plenaria e sarà formalmente approvato dal Consiglio dei ministri dell'UE.

Antecedenti

Attualmente, solo il 5% dei rifiuti organici viene riciclato e utilizzato come fertilizzante. Secondo le stime, se si riciclassero più rifiuti biologici, si potrebbero sostituire fino al 30% di fertilizzanti non organici.

Secondo la Commissione, l'UE importa più di 6 milioni di tonnellate di fosfato all'anno, ma potrebbe recuperare fino a 2 milioni di tonnellate di fosforo da fanghi di depurazione, rifiuti biodegradabili, farina di carne e ossa o letame.

Quasi la metà dei fertilizzanti sul mercato dell'UE non è coperta dalla legislazione vigente. Il nuovo regolamento proposto, che sostituirà l'attuale regolamento sui fertilizzanti del 2003, comprende tutti i tipi di fertilizzanti (minerali, organico, ammendanti, materiali di crescita, ecc.).

Martedì 20 novembre 2018/ PE/ Unione Europea.
http://www.europarl.europa.eu

Articoli correlati

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

07-Dic-201830-Nov-201823-Nov-201816-Nov-2018

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui