Leggere questo articolo in:

Attività antimicrobica ed effetto sulla crescita dell'aggiunta di Nigella sativa L. nei suinetti svezzati

L'integrazione con la Nigella sativa nelle diete per lo svezzamento migliora l'efficienza dei mangimi e riduce la popolazione di E. coli nei suinetti...

Giovedì 4 Luglio 2019 (4 mesi 9 giorni fa)
mi piace

Nigella sativa L. (NS) è una pianta asiatica che contiene composti bioattivi come il thymoquinone, che è stato collegato ad attività antimicrobica, antinfiammatoria e gastroprotettiva. Gli estratti di NS migliorano la resa e riducono la colonizzazione degli enteropatogeni in altre specie, ma gli studi con i suini sono scarsi.

L'obiettivo di questo studio era testare un estratto di NS come alternativa agli antibiotici nei mangimi e determinare i suoi effetti sulle popolazioni di tipo selvatico di E. coli e Campylobacter e in un ceppo sfida (challenge strain) di Salmonella Typhimurium e valutare il suo effetto sulle performance della crescita nei suinetti svezzati. A tal fine, un totale di 72 suinetti di Yorkshire x Landrace Americano, svezzati a tre settimane, sono stati divisi casualmente in due gruppi di studio (n = 36). Ogni gruppo conteneva un gruppo di controllo (CON, senza aggiunta di NS), un gruppo NS1 (1,5 g NS / kg di mangime) e un gruppo NS2 (4,5 g NS / kg di mangime). L'estratto di NS è stato somministrato mediante sonda gastrica nel primo gruppo di studio ed è stato incorporato nella dieta nel secondo gruppo di studio. Il peso corporeo dei suinetti (PC) è stato registrato all'inizio ed alla fine dello studio per valutare la crescita e l'indice di conversione dell'alimento (IC). Campioni del digiuno, cieco e retto sono stati prelevati alla fine dello studio (9 giorni).

Le popolazioni di E. coli a livello del digiuno e del retto per entrambi i gruppi supplementati con NS erano inferiori al controllo. Tuttavia, le popolazioni di Campylobacter e di Salmonella typhimurium non sono stati influenzati dal trattamento NS. L'IC è migliorato linearmente durante i 9 giorni nei suinetti trattati con NS1 e NS2, probabilmente a causa dell'alto contenuto di glutammina / acido glutammico dell'estratto di NS.

In conclusione, la somministrazione orale di un estratto di NS ai suini svezzati ha migliorato la conversione del mangime durante lo studio di 9 giorni ed ha ridotto significativamente i livelli di E. coli che si verificano naturalmente nel contenuto digiunale e rettale. Questi risultati giustificano ulteriori studi per indagare il ruolo che la glutammina / ac glutammico può svolgere nell'integrazione con NS ed il potenziale di NS nel controllare le infezioni enteropatogene specifiche da E. coli nei suinetti svezzati e migliorare le prestazioni dei suini durante le fasi di crescita e d'ingrasso.

Petrujkic, B. T., Beier, R. C., He, H., Genovese, K. J., Swaggerty, C. L., Hume, M. E., Crippen, T. L., Harvey, R. B., Anderson, R. C., and Nisbet, D. J. Nigella sativa L. as an alternative antibiotic feed supplement and effect on growth performance in weanling pigs. Journal of the Science of Food and Agriculture 98, no. 8 (2018): 3175-3181. https://doi.org/10.1002/jsfa.8823

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags