Leggere questo articolo in:

Sostituire la proteina con diversi livelli di Candida utilis nella dieta dei suinetti svezzati

C. utilis può sostituire fino al 40% della PG (proteina grezza) mantenendo la crescita e migliorando la funzione digestiva...

Giovedì 26 Dicembre 2019 (25 giorni fa)
mi piace

I recenti progressi nella tecnologia della bio-raffinazione utilizzano la biomassa ligno-cellulosica come fonte di zuccheri di seconda generazione per produrre fonti proteiche come il lievito. Il lievito, come la Candida utilis inattivata, prodotta da co-prodotti di legno scarsamente utilizzati, è una fonte potenzialmente sostenibile di proteine nelle diete dei suinetti. Tuttavia, il lievito C utilis ottenuto dalla biomassa ligno-cellulosica non è stato precedentemente testato nelle diete dei suini.

Pertanto, lo scopo del presente studio era di determinare gli effetti di C. utilis come fonte di proteine sulle prestazioni di crescita e sulla funzione digestiva dei suinetti svezzati.

Per fare questo, sono stati svezzati in totale 48 suinetti (PC medio di 11,06 ± 0,84 kg) a 30 giorni di età. I suinetti sono stati alimentati con uno dei 4 trattamenti dietetici per 28 giorni: una dieta di controllo convenzionale con farina di soia, farina di pesce, farina di colza e proteine della patata (CTR) o una delle 3 diete sperimentali con una quantità di 10 , 20 o 40% di proteine grezze (PG) di lievito (rispettivamente CU10, CU20 e CU40). Le diete contenenti un marker indigeribile (Y2O3) sono state fornite dal giorno 18 dell'esperimento per la determinazione della digeribilità apparente totale (DAT) e della digeribilità ileale apparente (DIA).

Come risultato, l'aggiunta di lievito alle diete non ha influito sulle prestazioni di crescita rispetto al controllo. La dieta CU40 ha mostrato un DAT più elevato per la PG e per le ceneri rispetto al controllo. La DAT della fibra neutro detergente è diminuita nella dieta CU40 rispetto al controllo. La digeribilità ileale apparente della cenere è aumentata nella dieta CU40 rispetto al controllo, mentre la DIA della PG e degli aminoacidi non è stata influenzata. L'altezza dei villi aumentava nel digiuno e nell'ileo e l'altezza del rapporto tra i villi:profondità della cripta, aumentava nel digiuno dei suinetti alimentati con la dieta CU40, rispetto al controllo. Inoltre, la sostanza secca fecale è aumentata linearmente all'aumentare dei livelli di C. utilis nelle diete il giorno 7 dopo lo svezzamento ed era più alta per il gruppo CU40 rispetto al controllo, nel giorno 21 dopo lo svezzamento. L'attività della tripsina e l'espressione dell'mRNA di nove geni che codificano i trasportatori di nutrienti nel digiuno, non differivano tra le diete.

Questi risultati suggeriscono che C. utilis potrebbe sostituire fino al 40% della PG delle principali fonti proteiche tradizionalmente utilizzate nelle diete per suinetti svezzati, mantenendo la crescita e migliorando la funzione digestiva.

Cruz, A., Håkenåsen, I. M., Skugor, A., Mydland, L. T., Åkesson, C. P., Hellestveit, S. S., Sørby, R., McL.Press, C and Øverland, M. (2019). Candida utilis yeast as a protein source for weaned piglets: Effects on growth performance and digestive function. Livestock Science, 226, 31-39. https://doi.org/10.1016/j.livsci.2019.06.003

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?Se hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags