Leggere questo articolo in:

Prestazioni di suini allevati in sistemi di produzione senza antibiotici o convenzionali dopo il challenge con PRRSV

In un ambiente endemico da PRRSV che coinvolge coinfezioni batteriche, una strategia di produzione priva di antibiotici può comportare un rischio considerevole per i suini da una esposizione ad una malattia clinica...

Giovedì 17 Ottobre 2019 (1 mesi 3 giorni fa)
1 mi piace

L'obiettivo di questo esperimento era di confrontare le prestazioni ed i parametri di salute animale dei suini allevati secondo uno dei seguenti 3 protocolli antibiotici (AB): medicazione AB standard consistente in un trattamento di massa nei giorni 4 e 21 e un trattamento giudizioso con AB somministrati terapeuticamente come farmaco di gruppo in acqua e mangime o mediante iniezione individuale (gruppo T1, N = 702); medicazione AB identico al gruppo T1, ma con un trattamento di massa solo il giorno 4 e senza successivo trattamento terapeutico (gruppo T2, N = 675) o un regime senza antibiotici (ABF) (gruppo T3, N = 702).

Tutti i suini sono stati vaccinati con un vaccino contro il virus della sindrome respiratoria e riproduttiva dei suini vivi (PRRSV) vivo modificato, 3 giorni dopo lo svezzamento. Utilizzando un modello per imitare la dinamica dell'infezione endemica di campo, i suini sono stati sottoposti a contatto con ceppi appartenenti alla linea 1 del PRRSV 174 virulento, 4 settimane dopo la vaccinazione.

L'incremento medio giornaliero (IMG) e l'indice di conversione (IC) erano significativamente migliori per i gruppi T1 e T2 rispetto al gruppo T3. Non c'erano differenze significative nell'IMG e nell'IC post-svezzamento tra i gruppi T1 e T2. I tassi di mortalità e l'eliminazione dei suinetti erano significativamente migliori nei gruppi T1 e T2 (rispettivamente 20,94% e 24,89%) rispetto al gruppo T3 (54,98%). L'utile netto per suino è stato di $ 105,43, $ 98,79 e $ 33,81 per i gruppi T1, T2 e T3, rispettivamente.

Nelle condizioni di questo studio, questi risultati indicano che in un ambiente endemico da PRRSV che comporta coinfezioni batteriche, una strategia di produzione priva di antibiotici può far sì che i suini siano a rischio considerevole di esposizione ad una grave malattia clinica ed un uso ragionevole di antibiotici può migliorare significativamente la salute animale.

Dee S, Guzman JE, Hanson D, Garbes N, Morrison R, Amodie D, et al. (2018) A randomized controlled trial to evaluate performance of pigs raised in antibiotic-free or conventional production systems following challenge with porcine reproductive and respiratory syndrome virus. PLoS ONE 13(12): e0208430.

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags