1 commenti

Leggere questo articolo in:

Superficie disponibile per suino e performance produttive

Qual'è lo spazio necessario per ottimizzare le performance produttive con gli attuali pesi di macellazione?...

Lunedì 18 Febbraio 2019 (3 mesi 5 giorni fa)
1 mi piace

Articolo commentato

Effects of space allocation on finishing pig growth performance and carcass characteristics L. L. Thomas, R. D. Goodband, J. C. Woodworth, M. D. Tokach, J. M. DeRouchey, and S. S. Dritz. Transl. Anim. Sci. 2017.1:351–357. doi:10.2527/tas2017.0042
Leggere il riassunto dell'articolo

Commento

Ci sono alcuni articoli sulla densità nell'ingrasso, ma la cosa interessante di questo articolo è che rispetta alcuni aspetti importanti: a) mantiene costante la dimensione del gruppo (9 animali), mentre nella maggior parte degli articoli il numero di suini è cambiato per lo stesso spazio, quindi il risultato è un effetto misto tra spazio e dimensione del gruppo, b) gli autori assicurano che non ci sono restrizioni di spazio negli alimentatori ed abbeveratoi e c) gli esperimenti sono stati condotti in condizioni di termo-neutralità, garantendo buone condizioni di comfort. Pertanto, si comprende che raggiunge conclusioni abbastanza solide.

La densità degli animali è un fattore chiave nell'ingrasso: oltre ad essere uno dei criteri più apprezzati dai consumatori quando si associa un maggiore benessere con una maggiore disponibilità di spazio. Negli ultimi 20 anni il peso medio del suino al macello negli Stati Uniti è aumentato (da 116 a 129 kg), senza che le attrezzature per l'ingrasso siano state modificate adeguatamente. Qualcosa di simile accade quando, senza modificare il peso della macellazione, la produttività delle scrofe (svezzati / scrofa/ anno) aumenta quando si generano lotti di svezzamento più numerosi e di conseguenza sovrappopolazione o problemi di aggregazione nelle fasi finali d'ingrasso. D'altra parte, in paesi caldi come la Spagna, è consigliabile lavorare con densità più basse nella stagione calda per evitare episodi di stress da caldo; in queste condizioni, un suino occupa più spazio per riposare per favorire il rilascio di calore per conduzione. Essendo che un suino rimane oltre l'80% del tempo sdraiato a riposo, assicurando che abbia abbastanza spazio, ottimizza il suo benessere. Le norme sul benessere degli animali dell'Unione europea richiedono uno spazio minimo di 0,65 m2 per suino per un peso vivo di 100 kg (equivalente a un valore "K" di 0,030, "superficie" = K * (PV) 0, 67), sebbene in alcuni paesi si raccomandino valori più alti.

Esperimento

Gli autori usano 405 suini raggruppati in 36 box di 9 capi e due esperimenti equivalenti a due bande di produzione. Tre spazi diversi (0,65, 0,74 e 0,84 m2 per suino) vengono testati per valutare il peso vivo massimo compatibile con i migliori risultati produttivi ed il possibile effetto sulla qualità delle carcasse. Lo spazio di alimentazione era di 7,9 cm lineari / suino, abbeveratoio a tazza, pavimentazione grigliata ed alimentazione sempre "ad libitum".

Risultati

I risultati non mostrano differenze significative tra i trattamenti sulle rese delle carcasse, sullo spessore del grasso dorsale o sulla profondità del lombo. Gli autori indicano che l'effetto principale della restrizione dello spazio è sull'ingestione dei mangimi seguita dalla crescita; ma, a differenza di altri studi precedenti, l'indice di conversione o l'efficienza alimentare non sono necessariamente modificati. Indicano inoltre che il peso vivo a partire dal quale vi sono influenze sull'ingestione di mangime sarebbe di 120, 102 e 83 kg per gli spazi di 0,84, 0,74 e 0,65 m2 / suino. Questo risultato produce un valore più alto di "k" tra 0,0334 e 0,0338. D'altra parte, secondo gli autori non è noto se uno spazio maggiore di 0.84 possa migliorare gli indici produttivi.

Conclusioni ed implicazioni pratiche

In conclusione, lo spazio necessario per ottimizzare le prestazioni produttive dei suini alloggiati in piccoli gruppi ed in condizioni termo-neutrali e macellati a 105 kg sarebbe 0,76 m2 / suino. Un'area di 0,65 m2 / suino garantisce un consumo ottimale fino a 83 kg, nel migliore dei casi, con tutti gli altri vincoli di produzione sotto controllo. La principale limitazione di questi risultati è che non consentono di estrapolare le conclusioni a gruppi di grandi dimensioni, sebbene indichi che in generale è necessario dare più spazio ai suini nella fase finale dell'ingrasso.

Riassunto dell'articolo commentato

Effects of space allocation on finishing pig growth performance and carcass characteristics L. L. Thomas, R. D. Goodband, J. C. Woodworth, M. D. Tokach, J. M. DeRouchey, and S. S. Dritz. Transl. Anim. Sci. 2017.1:351–357. doi:10.2527/tas2017.0042

Antecedenti e metodi: Sono stati usati 405 suini (PIC 327 × 1,050) in 2 esperimenti (Exp. 1, peso iniziale 66,1 ± 1,8 kg, ed Exp. 2 60,8 ± 2,5 kg di peso iniziale) per valutare gli effetti della densità sulla crescita e sulle caratteristiche delle carcasse. I suini sono stati alloggiati casualmente nei box quando sono entrati nell'ingrasso. I box sono stati bilanciati in base al peso iniziale e assegnati casualmente ad 1 trattamento di 3 con 7 o 8 repliche per trattamento (Exp.1 e 2, rispettivamente). C'erano 9 suini per box e le divisorie furono aggiustate per fornire 0,84, 0,74 o 0,65 m2 per suino. In ogni box c'era un alimentatore per l'alimentazione a secco su un lato con due bocche di 35,6 cm × 11,4 cm (lunghezza × larghezza) ed un abbeveratoio a tazza.

Risultati: In entrambi gli esperimenti, poiché lo spazio è stato ridotto per suino, l'IMG e il consumo sono diminuiti (linearmente, P <0,019) senza evidenza di differenze nella conversione. Nell'Exp. 2, vi era evidenza marginale di un miglioramento lineare (P = 0,061) nella conversione riducendo lo spazio disponibile tra il giorno 42 e 56. Il peso finale era 3,8 e 5,3 kg più alto (lineare, P ≤ 0,005) nell'Exp. 1 e 2, rispettivamente, quando si confrontano i trattamenti di 0,84 rispetto a 0,65 m2 per suino. Usando un valore "k" di 0,0336, il consumo e, di conseguenza, l'IMG, avrebbe dovuto iniziare a diminuire quando i suini raggiungevano 121,2; 101,7 e 83,3 kg a 0,84; 0,74 o 0,65 m2 per suino, rispettivamente. Nell'Exp.1, abbiamo trovato prove marginali di una riduzione del consumo riducendo lo spazio da un peso medio di 80,3 kg (d 14, lineare, P = 0,072). Nell'Exp. 2, il consumo e, di conseguenza, l'aumento di peso, diminuirono linearmente (P <0,029) a partire da un peso medio di 74 kg, all'aumentare della densità, prima che i suini raggiungessero il valore "k" che avrebbe dovuto influenzare le prestazioni. Non è noto se la crescita sia stata influenzata dal trattamento di 0,84 m2, che era lo spazio più grande. In generale, questi studi indicano che la riduzione dello spazio ha portato ad un peggior aumento di peso causato da una riduzione dei consumi. I dati suggeriscono che il valore k accettato di 0,0336 potrebbe sottostimare l'impatto della limitazione dello spazio sul consumo e l'aumento di peso nella fase di finissaggio dei suini.

Conclusioni: Il nostro studio è stato in grado di determinare gli effetti della densità sulle performance senza influenzare il risultato limitando lo spazio della mangiatoia per suino. Le differenze nelle prestazioni dell'esperimento, rispetto a quelle attese dalle recensioni bibliografiche, possono essere attribuibili alle dimensioni del gruppo, al comportamento o ad altre variabili fisiologiche. Non sappiamo se queste variabili abbiano contribuito agli effetti negativi sulle performance riducendo lo spazio.

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
18-Feb-2019MauriziofinamorMauriziofinamore se l'allevamento fosse su paglia??
volendo immettere una genetica Pietrain, e volendo avere un peso vivo alla macellazione di 160/170 kg, il suddetto animale che normalmente è macellato a 130 kg, su paglia può avere un miglior comportamento e quindi meno stress su un pavimento più confortevole??
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags