Leggere questo articolo in:

Effetti del rapporto degli acidi grassi insaturi/saturi sulle performance produttive, sulle carcasse e sulla qualità delle carni

La composizione della dieta per suini all'ingrasso influenza la qualità delle carcasse ed il profilo degli acidi grassi della carne, che è un aspetto importante nella produzione di carni più salutari. Nel presente studio vennero valutati gli effetti dell'utilizzo di fonti di grassi con differenti rapporti di acidi grassi insaturi e saturi (correlazione AGI:AGS), in suini in finissaggio...

Mercoledì 28 Settembre 2016 (2 anni 8 mesi 19 giorni fa)
mi piace

La composizione della dieta per suini all'ingrasso influenza la qualità delle carcasse ed il profilo degli acidi grassi della carne, che è un aspetto importante nella produzione di carni più salutari. Nel presente studio vennero valutati gli effetti dell'utilizzo di fonti di grassi con differenti rapporti di acidi grassi insaturi e saturi (correlazione AGI:AGS), in suini in finissaggio (80 a 100 kg PV). Vennero utilizzati 15 maschi castrati e 15 femmine (Duroc × Landrace x Large White). Vennero valutate 3 diete sperimentali utilizzando un disegno a blocchi completamente randomizzato con una dieta controllo a base di rotture di riso, farina di soia e crusca di riso, come principali ingredienti. Le diete 2 e 3 consistevano nella dieta controllo supplementata con un 3% di oli e utlizzando i rapporti 2,5:1 e 5:1 (AGI:AGS), rispettivamente.

In generale, tra i diversi trattamenti non si osservarono differenze significative negli incrementi medi giornalieri  (GMD). Tuttavia, i suini alimentati con la dieta controllo e la dieta 3 presentarono migliori indici di conversione (IC) rispetto a quelli alimentati con la dieta 2. I suini alimentati con le diete 2 e 3, che furono alimentati con rapporti AGI:AGS di 2,5:1 e 5:1, presentavano un consumo medio giornaliero (CMD) maggiore rispetto al gruppo controllo. I maschi castrati alimentati con la dieta 2 presentarono miglior IC rispetto alle femmine; tuttavia, le femmine presentarono un miglior IC rispetto ai maschi quando furono alimentate con la dieta controllo.

Non si osservarono effetti sulla qualità delle carcasse; tuttavia, si osservò che le femmine presentavano una maggior profondità del lombo( area del lombo) rispetto ai maschi castrati nelle diete 2 e 3. I suini alimentati con la dieta 2 presentarono maggior profondità del lombo. I suini alimentati con la dieta controllo presentarono una maggior luminosità della carne, mentre i suini del gruppo supplementato con olio AGI:AGS di 5:1, presentarono le minori perdite alla cottura.

Si può concludere che l'utilizzo di oli con rapporti AGI:AGS di 2,5:1 e 5:1 hanno il potenziale per migliorare la qualità delle carni del suino.

Tartrakoon, W., Tartrakoon, T., & Kitsupee, N. (2016). Effects of the ratio of unsaturated fatty acid to saturated fatty acid on the growth performance, carcass and meat quality of finishing pigs. Animal Nutrition, 2(2), 79-85. doi:10.1016/j.aninu.2016.03.004

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags