Leggere questo articolo in:

Effetti della supplementazione con vitamine sugli accrescimenti e sulle caratteristiche delle carcasse dei suini

L'aumento dei livelli di vitamine liposolubili e del gruppo B nelle diete di svezzamento può migliorare le prestazioni dei suinetti, mentre le vitamine del gruppo B migliorano la qualità della carcassa nei suini in crescita ed in ingrasso.

Giovedì 8 Febbraio 2018 (3 mesi 13 giorni fa)

In alcuni studi è stato descritto che l'integrazione alimentare di alcune vitamine oltre i bisogni stimati del NRC, come la vitamina E, la vitamina C e la vitamina B, migliora la risposta immunitaria nei suinetti svezzati. Tuttavia, in altri studi, la crescita di suinetti svezzati non è stata influenzata da queste vitamine a livelli dietetici simili. A seguito di questa controversia, il presente studio si basava sull'ipotesi che l'aumento del livello di integrazione della dieta con le vitamine avrebbe migliorato la crescita e le caratteristiche della carcassa dei suini. Gli obiettivi di questo studio erano: 1) determinare se l'aumento del livello di integrazione di una premiscela vitaminica di routine (VP) contenente 11 vitamine influenzi le prestazioni di crescita e le caratteristiche della carcassa nei suini tra lo svezzamento ed il finissaggio e 2) determinare se l'aumento del livello alimentare di uno specifico sottogruppo di 5 vitamine del gruppo B (niacina, riboflavina, folacina, acido pantotenico e vitamina B12) influenzi le prestazioni di crescita e le caratteristiche della carcassa tra ingrasso e finissaggio. Sono stati effettuati tre esperimenti con un totale di 405 suini d'incrocio. La premiscela vitaminica (VP) forniva quantità adeguate di diverse vitamine (4 vitamine liposolubili e 7 vitamine B) ed è stata aggiunta alla dieta a diversi livelli nell'Exp. 1 e 2. L'esperimento 1 ha usato 125 suini svezzati con un peso corporeo iniziale di 7,5 ± 0,2 kg. I trattamenti dietetici erano una dieta di base con livelli crescenti di VP (0,00%, 0,05%, 0,10%, 0,25% e 0,50%, rispettivamente). I Suini sono stati alimentati con diete sperimentali per 28 giorni in un'unica fase. È stato osservato che L'incremento medio giornaliero (ADG) e l'assunzione giornaliera media (DGA) aumentavano linearmente (P <0,005) aumentando i livelli di VP nella dieta durante i giorni dal 14 al 21, dal 21 al 28 e per tutto il periodo sperimentale di 28 giorni. L'esperimento 2 ha utilizzato 100 suini d'incrocio con un peso corporeo iniziale di 49,4 ± 1,0 kg. I trattamenti dietetici sono stati dieta di base con un livello di VP di 0,05%, 0,10% e 0,15% in più. Le diete sperimentali sono state utilizzate per 67 giorni in un'unica fase. È stato osservato che l'aumento dei livelli di VP non ha influenzato le prestazioni di crescita o le caratteristiche della carcassa nei suini tra crescita e ingrasso. L'esperimento 3 è stato progettato per valutare gli effetti di un aumento della supplementazione alimentare di 5 vitamine del gruppo B (niacina, riboflavina, folacina, acido pantotenico e vitamina B12) sulle prestazioni di crescita e le caratteristiche della carcassa nei suini tra transizione e finissaggio. Un totale di 180 suinetti svezzati ha ricevuto una dieta comune senza supplementazione di vitamina B fino a raggiungere un peso corporeo medio di 10 kg. Quindi, 155 suini sono stati assegnati a una dieta sperimentale in 3 fasi corrispondenti a 10-20 kg, da 20 a 50 kg e da 50 a 105 kg di peso corporeo, rispettivamente. Le 5 vitamine del gruppo B sono state fornite come equivalenti al 70%, 170%, 270%, 470% e 870% del fabbisogno stimato dell'NRC. I risultati hanno mostrato che L'ADG complessivo e il rapporto peso / assunzione di mangime aumentavano in modo quadratico (P <0,05), mentre la DGA complessiva tendeva ad aumentare linearmente (P = 0,10) man mano che i livelli aumentavano di vitamine del gruppo B nella dieta. La profondità del lombo, l'area del lombo e il guadagno in carne magra sono migliorati con l'aumento dei livelli di vitamina B (quadratica, P <0,05).
Si può concludere che l'aumento dei livelli di supplementazione dietetica di VP al di sopra dei bisogni stimati del NRC migliora l'ADG e DGA dei suini in svezzamento, mentre l'integrazione delle diete con un sottoinsieme di vitamine B migliora la crescita e le caratteristiche delle carcasse nei suini all'ingrasso e finissaggio.

J.H. Cho, N. Lu, M.D. Lindemann (2017). Effects of vitamin supplementation on growth performance and carcass characteristics in pigs. Livestock Science 204 (2017) 25–32. http://dx.doi.org/10.1016/j.livsci.2017.08.007

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags