Leggere questo articolo in:

Come l'olio di lino, il grasso del pollame e la Vit E influenzano la crescita e la carne del suino

L'integrazione con una miscela di lipidi (olio di semi di lino + grasso di pollame) nelle diete da ingrasso può aumentare il contenuto di grasso intramuscolare nel suino...

Giovedì 9 Maggio 2019 (15 giorni fa)
1 mi piace

L'integrazione lipidica nella dieta può ridurre la lipogenesi de novo e aumentare contemporaneamente il contenuto di grasso intramuscolare della carne suina, mentre l'integrazione con vitamina E può aumentare la stabilità ossidativa della carne del suino.

L'obiettivo del presente studio era di investigare l'effetto dei lipidi nella dieta (olio di semi di lino e grasso di pollame) e della vitamina E sulle prestazioni della crescita, sui metaboliti sierici e sulle caratteristiche della carcassa dei suini da ingrasso e sulle caratteristiche fisiche della carne suina. Con questo obiettivo, 96 suini Yorkshire (54,3 ± 3,4 kg) sono stati assegnati in modo casuale a 8 diete da ingrasso-1 e da ingrasso-2 a base di farina di soia e di mais, formulate per contenere 0, 2, 4 o 6% di lipidi (1% olio di semi di lino + 1, 3 o 5% di grasso di pollame) e 11 o 220 UI di vitamina E / kg in un disegno fattoriale 4 × 2. I suini sono passati dalla dieta di ingrasso-1 a ingrasso-2 quando il peso corporeo medio ha raggiunto 84,1 ± 4,0 kg. I suini sono stati macellati quando hanno raggiunto il peso corporeo obiettivo di 110,0 ± 3,0 kg.

Non c'erano interazioni tra lipidi x vitamina E nella performance di crescita. Mentre i lipidi nella dieta aumentavano dallo 0 al 6%, l'assunzione giornaliera media (ADFI) diminuiva linearmente e la relazione G: F migliorava linearmente durante tutte le fasi. La supplementazione con 220 UI di vitamina E / kg ha ridotto l'efficienza alimentare, Lys e l'utilizzo dell'energia digeribile (ED) per l'aumento di PC durante la fase di ingrasso-1 e per quella globale. Con l'aumentare dei lipidi alimentari, i livelli sierici di colesterolo e trigliceridi aumentavano linearmente. L'integrazione della dieta con i lipidi ha portato a concentrazioni più elevate di proteine sieriche totali, albumina, colesterolo e trigliceridi rispetto all'assenza di integrazione con i lipidi. Lo spessore e la larghezza della pancetta aumentavano man mano che i lipidi della dieta aumentavano. La supplementazione con vitamina E ha aumentato il punteggio per la marezzatura, ma non ha avuto un chiaro effetto su altri parametri. Come previsto, l'assunzione di mangime è diminuita e l'efficienza alimentare migliorata progressivamente aumentando l'integrazione di lipidi dietetici dallo 0 al 6%.

Per concludere, l'integrazione con 220 UI di vitamina E / kg ha aumentato la percentuale di carne magra della carcassa con il 6% di lipidi nella dieta, ma ha aumentato il grasso della carcassa con uno 0 a 4% di lipidi nella dieta. La supplementazione con vitamina E aumentava il punteggio soggettivo della marezzatura, ma non sembrava avere effetti evidenti sul colore del lombo, sul pH del lombo e del prosciutto, sulle caratteristiche del lombo o sulla compattezza della pancetta.

Huang, C., Chiba, L. I., Magee, W. E., Wang, Y., Griffing, D. A., Torres, I. M., Rodning, S. P., Bratcher, C. L., Bergen, W. G., & Spangler, E. A. (2019). Effect of flaxseed oil, animal fat, and vitamin E supplementation on growth performance, serum metabolites, and carcass characteristics of finisher pigs, and physical characteristics of pork. Livestock Science, 220, 143-151. https://doi.org/10.1016/j.livsci.2018.11.011

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags