Leggere questo articolo in:

I prezzi del grano aumentano drasticamente...

La causa è il previsto calo della produzione del raccolto 2018/19 nell'Unione Europea e in Russia...

Venerdì 10 Agosto 2018 (2 mesi 8 giorni fa)
1 mi piace

I rapporti commerciali tra Stati Uniti ed Europa migliorano. Sebbene la tensione tra Stati Uniti e Cina continui...

Il 6 luglio sono entrate in vigore i dazi di importazione applicate negli Stati Uniti per prodotti di origine cinese. E a metà del mese, Trump è tornato alla carica, minacciando, con nuove sanzioni tariffarie per le importazioni dalla Cina...

In risposta a queste minacce, il ministero dell'Agricoltura cinese ha rivisto l'importazione di soia per la campagna 2018/19. Giustificandosi con un calo del consumo di soia e la macinazione dei fagioli, a favore di altri semi oleosi...

Cereali

Il calo delle previsioni del raccolto per la stagione di grano 2018/19 in Europa e in Russia ha portato ad un drastico aumento dei prezzi del grano.

All'inizio di luglio i prezzi nel porto di Tarragona (Spagna) erano di circa € 190 / t per il grano disponibile e di € 188 / t per agosto / dicembre e alla fine del mese, il prezzo del grano disponibile era compreso tra € 200 e € 203 / t...

Lo scorso 12 luglio è stato pubblicato il rapporto USDA, in cui la produzione totale di grano per il 2018/19 è stata ridotta negli 8 principali paesi produttori.

L'USDA ha ridotto la produzione di grano nelle seguenti quantità (in milioni di tonnellate):

Russia: -1,5 rispetto a giugno e -18 in un anno.
Unione Europea: -4,4 rispetto a giugno e -6,6 in un anno.
Ucraina: -1 rispetto a giugno e -1,5 in un anno.

La Commissione Europea ha inoltre ridotto la produzione di grano nell'Unione europea di -4,13 e -8,8 milioni di tonnellate rispetto a giugno e in un anno, rispettivamente.

Le alte temperature aumentano anche i prezzi del mais, con un progresso di + € 18 / t su Euronext per i contratti di settembre 2018.

Alleghiamo il grafico all'evoluzione della produzione del grano nell'Unione europea, in Russia e in Ucraina nelle ultime tre stagioni (grafico 1).

Grafico 1. Evoluzione della produzione di grano nelle ultime 3 campagne nell'Unione europea, Russia e Ucraina in milioni di tonnellate Fonte: USDA.
Grafico 1. Evoluzione della produzione di grano nelle ultime 3 campagne nell'Unione europea, Russia e Ucraina in milioni di tonnellate Fonte: USDA.

Qui sotto possiamo vedere come le previsioni del raccolto per il 2018/19 si sono evolute nel mese di luglio rispetto a giugno (figura 2).

Grafico 2. Variazioni delle previsioni dei raccolti di cereali 2018/19 nell'Unione europea a luglio rispetto a giugno (milioni di tonnellate). Fonte: Commissione Europea.
Grafico 2. Variazioni delle previsioni dei raccolti di cereali 2018/19 nell'Unione europea a luglio rispetto a giugno (milioni di tonnellate). Fonte: Commissione Europea.

Oleaginose

All'inizio del mese i prezzi dei futures di soia sono aumentati drasticamente, a causa di una correzione tecnica, anche quando i dazi sulle importazioni di prodotti di origine cinese sono entrate in vigore negli Stati Uniti. Tuttavia, dobbiamo sottolineare che i prezzi della soia negli Stati Uniti hanno raggiunto il minimo dal 2008.

Questo mese l'olio di soia si è indebolito, insieme alla debolezza degli oli vegetali dovuta all'aumento degli stock di olio di palma in Malesia e alle loro basse esportazioni.

Conclusioni

Siamo di fronte ad un mercato rafforzato e al rialzo di tutti i prezzi dei cereali. Comunque sia tanto i venditori che i compratori non vogliono davvero scambiare le loro posizioni...

8 Agosto 2018.

Articoli correlati

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags