Leggere questo articolo in:

La fine dell'anno ci lascia con una previsione dei prezzi al rialzo per il 2019

L'aumento della competitività dei frumenti dell'Europa e degli Stati Uniti di fronte a quelli russi aumenta l'incertezza segnata dai negoziati tra USA e Cina...

Venerdì 18 Gennaio 2019 (1 mesi 2 giorni fa)
mi piace

Rispetto a novembre, l'euro aumenta rispetto al dollaro di + 0,55%, attestandosi a 1,1450 al 31 dicembre. Va notato che durante il mese di dicembre l'euro è aumentato e diminuito rispetto al dollaro. Abbiamo iniziato il mese a un livello di 1,1332, passando per 1.1285 a metà mese, per raggiungere finalmente 1,1450. Queste diminuzioni e aumenti dell'euro rispetto al dollaro sono motivate dall'incertezza economica in Europa causata dalla Brexit e dalla situazione politica in Italia. Questi alti e bassi hanno influenzato in misura maggiore i prezzi del complesso della soia e, in misura minore, i prezzi dei cereali.

Grafico 1. Evoluzione dell'euro rispetto al dollaro durante questo mese di dicembre (fonte: https://www.ecb.europa.eu).
Grafico 1. Evoluzione dell'euro rispetto al dollaro durante questo mese di dicembre (fonte: https://www.ecb.europa.eu).

Le relazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti sono migliorate dopo il G20 (tenutosi il 30 novembre e il 1 ° dicembre), dando un termine di tre mesi per avviare colloqui tra i due paesi.

Dopo questa decisione, il mercato è un pò più ottimista rispetto a novembre, nonostante la recente decisione di attuare il secondo turno di aiuti agli agricoltori statunitensi, da parte del loro governo.

Cereali

Alla fine della prima settimana di dicembre, la Russia ha annunciato la diminuzione della sua riserva di cereali, soprattutto nelle regioni vicine ai punti di carico. Questo annuncio ha causato la perdita di competitività dei frumenti russi, che ha rallentato il loro tasso di esportazioni, attestandosi a circa 700 mila t settimanali, anziché gli 1,1 milioni di t delle settimane precedenti. Questo ha avanzato la competitività dei frumenti degli Stati Uniti e dell'Europa, con aumenti generali dei livelli dei futures.

Nell'ultimo rapporto dell'USDA, pubblicato l'11 dicembre, c'è stato un piccolo cambiamento nella produzione mondiale di frumento 2018/19, che è sceso solo di 100.000 tonnellate, ma la produzione 18/19 del Canada è aumentata di 300 mila tonnellate e la produzione del 18 / 19 dell'Australia sono diminuiti di 500mila t (fino a 17 milioni di t). Contro ogni previsione, l'USDA ha aumentato le esportazioni stimate della Russia del 18/19, da 35 a 36,5 milioni di tonnellate.

Nel mais, abbiamo un raccolto record in Ucraina, che raggiungerebbe 35 milioni di tonnellate, rispetto ai 33,5 milioni di tonnellate del mese precedente. Ha anche aumentato la stima della produzione europea 18/19 di 90 mila tonnellate, per raggiungere 60,4 milioni di tonnellate.

Va notato che l'USDA prevede importazioni di mais europeo 18/19 di 21 milioni di tonnellate, una cifra record, la più alta negli ultimi 19 anni (2,6 milioni di tonnellate in più rispetto al 17/18). Prevede anche il più alto consumo europeo di mais foraggero degli ultimi 19 anni, con 64 milioni di tonnellate (7 milioni di tonnellate in più rispetto al 17/18).

Si è continuato a esportare orzo dai porti della Spagna, anche se ora siamo in una piccola sospensione delle attività di esportazione, che fa sì che i prezzi rimangano stabili. Quando sarà iniziata la campagna 2018/19 (luglio / giugno) saranno stati esportati 146 mila tonnellate

Per quanto riguarda il sorgo, in quella che è stata la campagna 2018/19 (luglio / giugno) abbiamo raggiunto 290 mila t in Spagna (141 mila t in più rispetto al mese di novembre). È ancora un'ottima alternativa per la produzione di mangimi .

Se osserviamo i differenziali di prezzo, possiamo vedere che il mais è superiore a € 171 / t per il disponibile nel porto di Tarragona, mentre il frumento è intorno a € 209 / t (€ 38 / t differenziale con il mais) e l'orzo a destinazione Lleida in circa 195 € / t (che sarebbe di 17 € / t di differenziale con il mais a destinazione Lleida). Se diciamo che il sorgo è una buona opzione per la produzione di mangimi, è perché è di circa € 187 / t per quello disponibile nel porto di Tarragona, con un differenziale con il mais di € 16 / t.

Alleghiamo un grafico con i dati dell'ultima pubblicazione dell'USDA, in cui possiamo vedere come si sono evolute le previsioni del raccolto europeo per il 2018/19 da novembre a dicembre. La produzione totale di frumento è stata mantenuta, la produzione di orzo è stata ridotta di -0,40 milioni di tonnellate e la produzione di mais è aumentata di +0,90 milioni di tonnellate.

Grafico 2. Evoluzione delle previsioni europee di raccolta dei cereali per il 2018/19 da novembre a dicembre. Fonte: USDA
Grafico 2. Evoluzione delle previsioni europee di raccolta dei cereali per il 2018/19 da novembre a dicembre. Fonte: USDA

Oleaginose

Durante il mese di dicembre i semi di soia sono saliti dopo la dichiarazione delle intenzioni da parte dei governi degli Stati Uniti e della Cina di riprendere i negoziati delle loro relazioni commerciali e con nuove vendite all'esportazione degli Stati Uniti.

In riferimento al grasso animale, i prezzi di questo mese continuano a scendere, circa € 20, a causa di una maggiore incorporazione di olio di palma nelle formule dei mangimi. Sebbene il prezzo dell'olio di palma abbia recuperato di circa 10 €, ciò potrebbe causare anche il recupero del prezzo del grasso animale. Da parte sua, anche il prezzo dell'olio di soia ha recuperato di circa € 22.

Siamo di fronte a un mercato che seguirà da vicino i negoziati tra Stati Uniti e Cina e la competitività dei frumenti della Russia, dell'Europa e degli Stati Uniti.

Articoli correlati

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags