Leggere questo articolo in:

Il "weather market" spinge i mercati al rialzo...

Gli aumenti dei prezzi dei cereali si sommano agli aumenti che la soia stava già subendo...

Venerdì 16 Marzo 2018 (9 mesi fa)
mi piace

L'aumento del prezzo della farina di soia, che ha avuto luogo negli ultimi mesi, è accompagnato dall'aumento dei prezzi dei cereali dovuto, in larga misura, alla perdita di produzione delle colture di mais in Argentina e Brasile meridionale, come conseguenza della mancanza di pioggia in quelle zone.

Tab 1. Prezzi alla chiusura, il 31 gennaio e il 28 febbraio, di vari mercati globali per futures su materie prime.

2018 31/01 28/02
EURONEXT Frumento marzo 158,25 166,75
Frumento maggio 160,50 168,25
Frumento settembre 165,50 172,25
Mais giugno 151,50 156,00
Mais agosto 158,25 163,25
Mais novembre 164,50 169,00
LIFFE Frumento marzo 136,90 139,20
Frumento maggio 139,60 142,00
CME Frumento marzo 451,75 484,50
Frumento maggio 465,50 495,00
Mais marzo 361,50 374,75
Mais maggio 369,50 382,00
F. soia marzo 337,8 394,2
F. soia maggio 341,5 394,7
F. soia luglio 343,7 392,1
Frumento EU marzo 164,75 164,75
Frumento EU maggio 165,75 168,75
Frumento EU settembre 165,00 168,00

Come si può vedere nella tabella 1, i prezzi di chiusura dei mercati, sia europei (Euronext e Life) che americani (CME), hanno registrato forti aumenti in questo ultimo mese. I commenti dei mercati alla fine di gennaio, quando i prezzi dei futures del frumento e del mais erano bassi e le notizie meteorologiche del Mar Nero erano buone, non prevedevano aumenti dei prezzi. Tuttavia, le argomentazioni di mercato alla fine di febbraio erano completamente diverse, con forti aumenti del frumento a Chicago e Euronext a causa soprattutto del deficit idrico nelle principali aree produttrici di grano invernale negli Stati Uniti. Anche il prezzo del mais è aumentato, anche se in misura minore, e la corsa al rialzo del complesso della soia continua...

Cereali

Il mais è al momento il grande protagonista del "weather market" (mercato del tempo). La mancanza di precipitazioni in Argentina e nel sud del Brasile riduce drasticamente le previsioni di produzione.

Argentina

La previsione del raccolto, secondo il rapporto USA per il mese di gennaio, era di circa 42 milioni di tonnellate e oggi indicano una produzione di 35 Mt nel migliore dei casi e 30 Mt nelle previsioni più pessimistiche (senza piogge le prossime due settimane), con una perdita stimata di 10 Mt.

Brasile

Le previsioni di raccolto a gennaio erano di 95 milioni di tonnellate, attualmente sono circa 85/88 Mt, con una perdita stimata tra 7 e 10 Mt.

Queste stime di perdita delle colture possono ridurre le riserve mondiali intorno ai 15/20 Mt e, sebbene in Europa le basse temperature non abbiano danneggiato il raccolto di mais al momento, abbiamo già visto il mercato, dato che i produttori non hanno intenzione di vendere a prezzi inferiori ai loro costi di produzione e quindi aumentare i prezzi all'origine.

Sebbene attualmente le riserve mondiali di grano siano al massimo e la produzione aumenti più del consumo, dobbiamo tenere conto di due fattori molto importanti che galleggiano nell'ambiente.

Il primo è il deterioramento del raccolto di grano negli Stati Uniti. Il secondo, più importante per il nostro mercato, è la maggiore incorporazione di grano nella formulazione di mangimi composti a causa dell'aumento del prezzo del mais, che è passato dalla negoziazione a € 162 / t nel porto di Tarragona all'inizio di febbraio ai prezzi per sopra i 172 attualmente, e anche il valore del contributo delle proteine ​​del grano in formula.

Soia

Il mercato della farina di soia è totalmente condizionato alla produzione in Argentina.
Dei tre maggiori produttori mondiali di soia, USA, Brasile e Argentina, il maggiore fornitore di farina è l'Argentina con 27 Mt, contro gli 11/12 Mt esportati dagli Stati Uniti e i 15 Mt del Brasile.

La perdita del raccolto in Argentina di questa campagna è stimata intorno ai 16/17 Mt, che dovranno ridurre le loro esportazioni. Questa mancanza di merce, anche se il raccolto brasiliano sta aumentando, non può essere coperto per problemi logistici e dagli Stati Uniti perché non ha una capacità di macinatura maggiore.

In ogni caso, oggi i prezzi della soia continuano ad essere relativamente bassi ed i prezzi del trasporto relativamente bassi ai minimi storici, così che l'eventuale declino dei mercati dovuto alla presa di profitto dei fondi di investimento, o alla pressione del raccolto ( Maggio-giugno), dovremmo considerare la possibilità di aumentare le nostre coperture...

Articoli

Tregua di Pasqua...27-Mar-2018 8 mesi 19 giorni fa
"Colpo di frusta" tedesco...02-Mar-2018 9 mesi 14 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags