Leggere questo articolo in:

Le ondate di calore in Europa fanno temere per le colture primaverili

Orzo e frumento primaverile sono già stati danneggiati. Colpite anche le coltivazione del mais che erano in piena fioritura...

Lunedì 12 Agosto 2019 (12 giorni fa)
mi piace

Lo scorso giugno l'abbiamo chiuso con un'ondata di caldo che è seguita per tutto il mese di luglio, con temperature molto elevate nell'Europa nord-orientale, che sono diventate un record in Belgio, Germania e Paesi Bassi. Questa ondata di caldo ha influito sulle rese dell'orzo primaverile e del grano primaverile. Ed ha anche influenzato la coltivazione del mais che era in piena fioritura.

Anche in Francia le temperature sono state molto elevate e la coltura più colpita è stata il mais. France Agrimer nella pubblicazione dei suoi studi sulle coltivazioni, il 26 luglio, ha posto il mais in condizioni buone / eccellenti del 67%, contro l'81% dello scorso giugno e il 4% al di sotto delle condizioni dell'anno passato.

In Spagna, troviamo un maggiore impatto negativo sulle colture, causato dalla combinazione dell'ondata di calore, insieme a livelli di umidità del suolo inferiori alla media.

A livello geopolitico, l'ultima settimana di luglio, i rappresentanti di USA e Cina sono entrati nuovamente nei negoziati commerciali, senza progressi significativi, penalizzando in tal modo gli scambi tra i due paesi e spingendo la Cina ad avvicinarsi ad altri paesi esportatori come la Russia, dove sono state concesse nuove autorizzazioni per soia, grano ed orzo.

Di conseguenza, il Presidente degli Stati Uniti ha annunciato una nuova imposizione di dazi, del 10%, sui prodotti di origine cinese che non avevano ancora tasse di importazione e che potrebbero entrare in vigore il 1 ° di settembre.

L'euro, a luglio, si è nuovamente indebolito rispetto al dollaro. Il mese è iniziato a 1,1349 per chiudere a 1,1151, il che implica un calo di quasi il 2%. Questo allentamento dell'euro favorisce l'esportazione dei prodotti di origine europea.

Come abbiamo già annunciato lo scorso mese, la politica di Trump sta causando un rallentamento economico globale e l'euro non è l'unica moneta che si è vista debole.

Nel contesto dei negoziati commerciali tra Cina e Stati Uniti e delle tensioni politiche tra Russia e Stati Uniti, a causa dell'approccio commerciale tra Cina e Russia, il rublo ha subito un forte calo, dovuto in parte ai prezzi più bassi del petrolio, che rafforza la competitività dei prodotti di origine russa sulla scena internazionale.

E la Cina ha permesso che la sua valuta fosse al livello più basso degli ultimi 10 anni, che sarebbe di circa 7 yuan per 1 dollaro.

Cereali

In Europa sono previsti un buon raccolto di orzo invernale e un raccolto corretto per il grano tenero. Anche se dobbiamo sottolineare che, in Spagna, l'intensa siccità, conferma una resa dell'orzo invernale inferiore alla media quinquennale.

Per le colture primaverili, lo stress idrico causato dall'ondata di caldo ha portato a rendimenti inferiori in Polonia, Germania, Paesi Baltici e Spagna.

La situazione rimane incerta, a causa delle persistenti piogge nel mese di maggio e giugno negli Stati Uniti e in attesa del rapporto USDA, che sarà pubblicato il 12 agosto, con il riadattamento delle semine di mais e dove avremo una approssimazione più reale del potenziale produttivo.

Anche se non dobbiamo dimenticare che in Brasile e in Argentina sono attese colture di mais da 100 milioni di tonnellate e 50 milioni di tonnellate, rispettivamente.

L'11 luglio, l'USDA ha pubblicato il suo rapporto mensile, con un aumento della produzione mondiale di mais per il 2019/20 di circa 6 milioni di tonnellate a 1105,14 milioni di tonnellate (di cui quasi 5 milioni di tonnellate, aumentato negli Stati Uniti).

E per il grano, la produzione mondiale 2019/20 è rivista al ribasso a 9,37 milioni di tonnellate a causa della riduzione del raccolto 3,8 milioni di tonnellate in Russia, 2,5 nell'UE, 1,5 in Australia, 1 , 2 in Canada e 1 in Ucraina.

L'evoluzione delle produzioni europee pianificate per il 2018/19 e il 2019/20 è mostrata di seguito (figura 1).

Grafico 1. Previsione dei raccolti europei di cereali 2019/20 rispetto ai raccolti del 2018/19. Fonte: USDA
Grafico 1. Previsione dei raccolti europei di cereali 2019/20 rispetto ai raccolti del 2018/19. Fonte: USDA

Alla fine di luglio, i prezzi dei cereali sono fortemente diminuiti. Questo calo dei prezzi, in grano e orzo, è dovuto alla pressione del nuovo raccolto.

Se osserviamo i differenziali di prezzo, possiamo vedere che il mais ammonta a 184 € / t (3 euro in meno rispetto a giugno) per quello disponibile nel porto di Tarragona (Spagna), mentre il grano è di circa 188 € / t ( 14 euro in meno rispetto allo scorso mese e 4 € / t differenziali con mais) e l'orzo arrivo a Lleida (Spagna) a circa 177 € / t (5 euro in meno, rispetto a giugno, e 12 euro in meno rispetto al mais arrivo di Lleida).

Questo mese, il sorgo è a circa € 185 / t per quello disponibile nel porto di Tarragona (allo stesso livello del mese di giugno, 1 euro al di sopra del prezzo del mais).


Oleaginose

Con la politica di Trump, questo mese i prezzi della farina di soia sono diminuiti di € 16 / t rispetto a giugno, la farina di colza € 12 / t e la farina di girasole € 2 / t.

D'altra parte, il prezzo degli oli vegetali aumenta, quello dei semi di soia di € 7 / t, mentre l'olio di palma e il grasso scendono di € 40 / t ciascuno.

In riferimento al grasso animale, dobbiamo sottolineare che questo calo dei prezzi è dovuto alla forte concorrenza dell'olio di palma, che deve abbassare il prezzo per poter entrare nella formulazione dei produttori.

Stiamo aspettando il rapporto tanto atteso sulle superfici delle semine dell'USDA che sarà pubblicato il 12 agosto...

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags