Leggere questo articolo in:

Cina e peste suina africana: cosa ci riserva il futuro?

Prima di contrattare gli scavatori e le bettoniere, leggi questo articolo...

Venerdì 26 Aprile 2019 (23 giorni fa)
1 mi piace

A questo punto, è possibile che tu sia già salito sul carro dell'euforia cinese. La Cina è il più grande consumatore e produttore di carne suina al mondo, quindi qualsiasi scivolone è un'opportunità per bussare alla nostra porta. Anche se forse il rumore che sentiamo alla porta non è quello del chiamare delle nocche, ma delle mandibole che si agitano. Prima di contrattare gli scavatori e le bettoniere, leggi questo articolo...

La maggior parte si sorprenderebbe della poca quantità di suini che potrebbe essere deviata all'esportazione nei principali paesi produttori ed esportatori di suino, nonostante gli stimoli di guadagno siano grandi. Negli Stati Uniti, circa il 25% della produzione totale viene esportata e tale importo non segue la proporzione che possiamo trovare in una carcassa. Cioè, più tagli vengono esportati rispetto ad altri. Se iniziano a vendere carcasse intere alla Cina (che è ciò che gli acquirenti cinesi stanno chiedendo), la fornitura ai grandi acquirenti nazionali (catene di supermercati, contratti militari, catene di ristoranti ...) è squilibrata.

Qualcuno può credere seriamente che i supermercati in Europa, Stati Uniti e Canada, per esempio, finiranno per rimanere senza carni suine, prosciutti o spalle perché sono stati spediti in Cina? Dopotutto, si presume che, a causa della peste suina africana, in Cina siano stati macellati più suini di quanti ce ne siano negli Stati Uniti e nell'UE.

Se il consumo di carne suina in Cina prima della peste suina africana viene preso in considerazione e gli animali presumibilmente eliminati a causa della PSA vengono sottratti per calcolare la nuova domanda, il risultato sarà deludente. L'esistenza di un mercato nero di carni suine (proveniente da suini infetti da peste suina africana) riduce il consumo, indipendentemente dall'innocuità del virus della peste suina africana per l'uomo. I consumatori cinesi hanno la pratica per rapidi cambiamenti delle fonti proteiche, come quando hanno cambiato la carne di pollo per quella di suino in seguito allo scoppio dell'influenza aviaria. I consumatori proteggono la salute in primo luogo. Per loro parole come le zoonosi, suonano come tecnicismi...

I modelli stagionali del consumo di carni suine in Cina mostrano un aumento in autunno, inverno e, soprattutto quando si avvicina il capodanno cinese, a febbraio. Tutta questa domanda extra stagionale è finita e resterà inattiva per diversi mesi. Inoltre, l'economia cinese sta rallentando, cosa che implica la riduzione dei redditi, la perdita di lavoro, la chiusura delle fabbriche, la riduzione delle esportazioni, i mutui di maggior valore per le abitazioni, che rallentano la domanda anche per i bisogni di base come il cibo, dove sono accettate alternative e sostituti meno costosi.

Inoltre, la Cina mantiene riserve strategiche congelate di carni suine per far fronte a questi tipi di carestie, che portano a prezzi alti e impopolari. Questo deposito è in aumento ogni anno dal 2008, in parte a causa del devastante scoppio della PRRS dell'anno precedente. Questa riserva consentirà alla Cina di acquistare carni suine in modo più strategico.

Non ho abbastanza spazio per riassumere in una virgola dei 3000 anni di storia cinese, ma, in poche parole, di solito non sembrano vulnerabili nei confronti dei concorrenti. Ciò è dovuto a una lunga storia di invasioni, oppressione e dominio da parte di altre nazioni che hanno lasciato un desiderio indelebile di non essere nuovamente dominati. La Cina ha promosso una diminuzione del consumo di carne per ridurre la probabilità che i paesi rivali usino il cibo come arma nel caso in cui questo tipo di cose accadesse (interruzione della produzione interna). Non aspettarti che si siedano al tavolo delle trattative e comprino a qualsiasi prezzo.

E' probabile che la Cina segua la strategia della Russia e questo riduca drammaticamente gli allevamenti familiari, che sono visti come serbatoi di peste suina africana e fonte di future calamità. Dovremmo credere che tutti i consumi delle famiglie che in precedenza hanno prodotto i propri suini (ancora il 50% o più di tutta la produzione e circa il 40% di tutta la domanda) saranno trasferiti ai supermercati o ai "mercati umidi" ( se questo tipo di mercato sopravvive)?

Il tasso di urbanizzazione della Cina è ancora al 58% (World Bank, 2017), ben al di sotto di quello associato ai paesi sviluppati. La dimensione e la scala del problema della peste suina africana in Cina, associata ai loro effetti, specialmente come è finalmente risolto e previsto nel futuro, potrebbe portare ad un cambio permanente nei modelli di consumi delle proteine del popolo cinese o i chiari vincitori potrebbero essere il pollame e la carne bovina.

L'aumento della domanda negli Stati Uniti di bacon per lo stoccaggio in celle frigorifere, di prosciutti da elaborare a Pasqua e ora la crescente domanda di costine per barbecue in aprile, segna l'inizio dell'aumento stagionale, che aumenterà sostanzialmente dall'offerta un pò più tardi, quando i macelli avranno meno suini e di peso più basso.

Mentre valuti queste informazioni, aggiungi quest'altra: negli Stati Uniti, l'ultimo dei grandi impianti di macellazione-trasformazione annunciato ha aperto agli inizi di marzo. I suini che sono stati prodotti per essere macellati in questo macello (fino a 10.000 capi al giorno, per cominciare, poi fino a 12.000) erano più che pronti e in attesa. Un mese dopo, l'impianto continua a guadagnare capacità e a metà estate contribuirà a migliorare la stagione.

Questo è ciò che sappiamo con certezza oggi: i cinesi mangeranno molto meno carne di suino...

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags