Leggere questo articolo in:

Aumentano le previsioni sulla produzione cerealicola mondiale

La FAO ha innalzato le sue previsioni per la produzione cerealicola mondiale nel 2018 a 2.601 milioni di tonnellate, essenzialmente a causa di stime più elevate della produzione di grano in Canada e Cina. Tuttavia, la nuova previsione è ancora del 2,1% al di sotto del livello record raggiunto nel 2017.

Martedì 13 Novembre 2018 (9 mesi 8 giorni fa)
mi piace

Si prevede che la produzione mondiale di riso superi il record storico dello scorso anno dell'1,3%, raggiungendo 513 milioni di tonnellate, secondo l'ultima nota informativa FAO sull'offerta e la domanda di cereali.

La produzione mondiale di grano nel 2018 è ora prevista a circa 728 milioni di tonnellate, in calo del 4,3% rispetto all'anno precedente. Le colture di grano invernale - che saranno raccolte nel 2019 - sono attualmente piantate nell'emisfero settentrionale. Nell'Unione europea, negli Stati Uniti e in India, i prezzi generalmente remunerativi dovrebbero stimolare un aumento delle semine.

La produzione mondiale di cereali secondari è prevista a 1 360 milioni di tonnellate, in calo del 2,2% rispetto al 2017. Le colture di cereali secondari vengono ora seminate nei paesi dell'emisfero meridionale e le prime prospettive indicano un aumento delle semine di mais in Sud America.

La FAO stima che l'utilizzo mondiale dei cereali aumenterà dello 0,2%, per raggiungere un record di 2 653 milioni di tonnellate, spinto da un maggiore uso industriale e per i mangimi del mais, in particolare in Cina e negli Stati Uniti . Si prevede che l'uso del grano per il consumo alimentare aumenterà dell'1,0%, mentre nel caso del riso l'aumento sarà dell'1,1%.

Si prevede inoltre che le scorte di cereali globali alla fine della stagione 2019 raggiungeranno quasi i 762 milioni di tonnellate, quasi il 6,5% al ​​di sotto del loro livello di apertura record. Si prevede che le scorte totali di cereali secondari diminuiranno per la prima volta in sei anni, mentre quelle del frumento scenderanno del 4,5%, con diminuzioni trainate dai principali paesi esportatori. Al contrario, le scorte globali di riso dovrebbero aumentare del 2,6% a 176,6 milioni di tonnellate.

Le previsioni sul commercio internazionale di cereali indicano ora un calo dell'1,1% rispetto al livello record del 2017/18, con contrazioni sia per il commercio di grano sia per quello del riso. Si prevede che il commercio mondiale di cereali secondari rimarrà vicino al livello record dell'anno precedente, a circa 195 milioni di tonnellate, con un aumento del volume di mais e una diminuzione per il sorgo.

Venerdì 2 novembre 2018/ FAO.
http://www.fao.org

Articoli correlati

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

16-Ago-201909-Ago-201902-Ago-201926-Lug-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui